Parker ricarica veicoli elettrici

14 febbraio 2017
Ricarica_veicoli_elettrici

L’inverter e la ricarica dei veicoli elettrici

Un importante progetto che si occupa di creare un sistema modulare per l’accumulo di energia, volto ad abbattere le barriere esistenti nella costruzione di stazioni di ricarica rapida per veicoli elettrici, utilizza gli inverter di Parker Hannifin. Al progetto lavorano la Future Transport Systems e la sua sussidiaria Connected Energy, che opera nel mercato delle tecnologie di stoccaggio dell’energia, Parker Hannifin, Renault, gigante europeo nella costruzione delle autovetture, e Ricardo, una compagnia di consulenza tecnica e ambientale. È chiaro che uno dei fattori fondamentali per stimolare la crescita dell’utilizzo dei veicoli elettrici, è la disponibilità sul territorio di stazioni di ricarica rapida. Ma se da un lato si assiste all’aumento delle centraline per la ricarica a seguito della crescente domanda, dall’altro si evidenzia nella rete di distribuzione locale l’ostacolo a futuri sviluppi. Per reagire a questo scenario, Connected Energy e i sui partner, Parker compresa, si sono adoperati per creare i sistemi di stoccaggio dell’energia denominati E-Stor. E-Stor sono dispositivi modulari, indipendenti, espandibili e portatili, progettati per affrontare i problemi connessi con la necessità di aggiornare la rete elettrica quando si decide di installare infrastrutture per la ricarica rapida. Come nel caso di una soluzione gestita da remoto, E-Stor rappresenta un’alternativa all’ammodernamento della rete elettrica. Quest’alternativa risulta più rapida, flessibile e a basso costo, e presenta ulteriori vantaggi in termini commerciali e di integrazione. I modelli E-Stor 50 ed E-Stor 100, primi prodotti della nuova gamma, impiegano la comprovata tecnologia della batteria agli ioni di litio risultando estremamente efficienti nella conversione di potenza di ultima generazione e nei sistemi di monitoraggio. Forniti solitamente come moduli nominali da 50 kW/50 kWh, i sistemi E-Stor ottimizzano lo stoccaggio dell’energia in relazione alle attività complementari e ai parametri in tempo reale. Inoltre, il sistema fornisce report tecnico-operativi dettagliati, oltre a dare la possibilità di gestire, monitorare e controllare il sistema da remoto. Le unità E-Stor possono essere anche configurate come parte di un più ampio portafoglio di attività e integrate nei sistemi di gestione degli edifici. L’unità E-Stor è composta da batterie modulari e sistemi integrati di gestione della batteria, caricabatteria bidirezionale, trasformatore di isolamento, modulo di controllo di potenza, protezione AC/DC, HMI, router e interfaccia di comunicazione. Il sistema viene fornito già preassemblato e richiede un basso livello di preparazione.

 

AC_Drives_-_AC890_Series

Link all’articolo

 
 Articolo successivo
»